Buon giorno mondo!

Il mio primo messaggio in questa pagina.
Sono emozionata perché non ho mai tenuto un blog e penso che sia una grande responsabilità oltre che una notevole esposizione personale.
Quest’ultima sensazione mi disturba un poco perché non mi piace molto raccontare le mie emozioni ad un pubblico che non so quanto sarà vasto.
Magari non legge nessuno non so se augurarmelo o meno.
E poi mi rendo conto che ho cominciato raccontando una mezza bugia: non è vero del tutto che non mi sono avvezza a raccontarmi in pubblico perché, come danzatrice, da molti anni offro al pubblico le mie emozioni e il mio modo di essere.
Il corpo non mente e la danza è un veicolo potente, così potente che molte persone hanno paura di danzare per paura di mettersi troppo a nudo.
Quindi facendola breve, io ci provo.
Ho intrapreso il percorso di studio in arte terapia e mia inclinazione naturale è stata quella, dopo il primo anno di master, di completare la specializzazione in danzamovimentoterapia.
Sono piena di idee, di suggestioni, di voglia di sapere, ma mi accosto a questa disciplina con molta umiltà perché mi rendo conto che l’aspetto terapeutico della danza, per me tutto o quasi da esplorare, mi pone in una posizione di servizio e di disponibilità verso l’altro, che dovrò imparare a strutturare e a costruire a partire soprattutto da me stessa.
Umiltà sarà quindi una delle mie nuove parole d’ordine, senza però perdere la mia vera essenza.
Si comincia a camminare con passo leggero…quasi una danza.

(Visitato 67 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *