Pensieri post X IV congresso- laboratorio di Teatroterapia ” Tessuto Corporeo” con Alberto Cacopardi

image.

Post sensazioni XIV congresso sulle Artiterapie, Scalea, Calabria.

Pensieri post laboratorio di Teatroterapia “ Tessuto Corporeo” docente; Alberto Cacopardi

Premessa; in questo articolo troverete molti puntini di sospensione, perché così è la vita… Attimi di sospensione tra una realtà e l’altra, uno spazio temporale dove l’anima si raccoglie in uno spazio intimo, fecondo e creativo…
Ho tanto da imparare, sono alla fine del secondo anno di formazione in Arteterapia, ma con la mia semplicità e umiltà vorrei raccontarvi in questo blog il mio viaggio- percorso nella scuola Artedo di Verona; Il mio tirocinio, le emozioni, le sensazioni… Buon viaggio!

Emozioni contrastanti, sentimenti che vanno e vengono, come grossi nubi che si alternano ad un cielo terso e sereno.
L’emozione di partire alla scoperta di una nuova terra, nuovi punti di vista. E su nel cielo con gli occhi che scrutano terra…Quando si arriva? Come sarà? Stanca ma felice per questa splendida opportunità, contenta di poter conoscere meglio le mie compagne di avventura; scoprirle, condividere emozioni e idee. Essendo iscritta ad Arteterapia ho deciso di allargare i miei orizzonti e provare anche dei laboratori di Teatroterapia; in particolare mi è rimasto impresso quello del docente Alberto Cacopardi. Il setting era in spiaggia.
Magico… coinvolgente, il sole scaldava la mia anima, ero immersa nel mio mondo.
Mi preparavo per questa sorta di iniziazione…
Un susseguirsi di emozioni si scagliavano in me; timidezza, apprensione, paura, voglia di lasciarsi andare….
Il corpo non mente mai, e lavorare con la propria corporeità non è da poco; mille emozioni, limiti, paure… dentro di me volevo essere libera, una libertà pura, selvatica, ancestrale, e mentre le maschere che indossavo scivolavano a terra, mi sentivo vulnerabile, fragile…Donna.
Il respiro si faceva sempre più calmo, rilassato, mentre ammiravo il tramonto con gli occhi del cuore, con la consapevolezza che potevo semplicemente essere IO…
forse il mio IO più autentico, ancestrale….
bambino.

Grazie…
Benedetta

(Visitato 57 volte, 1 visite oggi)
Benedetta Carradori

Autore: Benedetta Carradori

 

Diplomata liceo artistico, stilista e modellista della calzatura, animatrice socio culturale… adoro giocare e sperimentare con le bolle di sapone e lavorare con i bambini. Cosa dire di me…. Sono una persona semplice, creativa e bambina dentro, mi stupisco per ogni cosa, mi piace sperimentare. Nei miei scritti troverete molti puntini di sospensione, perché così è la vita… Attimi di sospensione tra una realtà e l’altra, uno spazio temporale dove l’anima si raccoglie in uno spazio intimo, fecondo e creativo…
Ho tanto da imparare, ma con la mia semplicità e umiltà vorrei raccontarvi in questo blog il mio viaggio- percorso nella scuola Artedo di Verona; Il mio tirocinio, le emozioni, le sensazioni… Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *