Promesse da marinaio…o quasi ma è Natale ormai!

Allora ho fatto una promessa da quasi marinaio quando ho detto che avrei postato quotidianamente o quasi su questo blog e invece,,,qualche giorno è passato ancora,

Troppo indaffarata, troppo stanca ma ecco che per Natale in questi giorni di sole quasi tiepido che proprio di Natale non sanno trovo il tempo per parlare dell’esperienza di Scalea.

Splendida la Calabria come non me la sarei mai immaginata cosi verde di boschi e blu di mare in un contrasto che toglie il fiato, con la storia antica dai Greci ai Romani al Medio Evo dei Saraceni che spunta ad ogni angolo basta solo avere gli occhi per guardare anche semplicemente dal finestrino del treno.

E la gente sobria e squisitamente ospitale e il cibo fantastico…insomma io un pensierino per tornarci per una vacanza ce lo faccio.

Intanto però la nostra strepitosa performance Transartherapy.

Parlare di diversità in campo sociale, di genere, economica o di qualsiasi tipo non è mai facile e ultimamente spesso anche abusato, di moda.

Noi abbiamo voluto parlare di diversità con leggerezza, con ironia, con il potente potere smitizzante che l’arte possiede per trasformarla in ricchezza, potenzialità, creatività.

Grazie alle mie compagne che fino alla fine ci hanno creduto e anzi che proprio alla fine, proprio nel momento magico in cui si fa un respiro profondo prima di entrare in scena ci hanno creduto più che mai, si sono trasformate, galvanizzate, divertite e davvero abbiamo sfatato il mito delle Trentine seriose e bacchettone! I WANT TO BREACK FREEEEE!

BUON NATALE

 

(Visitato 29 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *