Laboratorio di DMT con Sonia Barsotti 11-12/02/2017 a Verona

L’UOMO, ANCHE IL PIU’ COMPROMESSO, HA DENTRO DI SE UN NUCLEO POETICO CHE VA STIMOLATO”

VIVERE PROFONDAMENTE UN OGGETTO SIGNIFICA DIVENTARE CONSAPEVOLE DEI MILLE UTILIZZI CHE ESSO PUO’ SUGGERIRE A LIVELLO CREATIVO E DELLA POSSIBILITA’ DI METTERSI IN RELAZIONE CON L’ALTRO E CON NOI STESSI.”

LA PIUMA RAPPRESENTA L’ALTRO SE’ E L’ALTRO DA SE’ SILENZIOSO E NASCOSTO MA RICCO DI TENEREZZA E DESIDEROSO DI RICEVERE QUALCOSA PER “GUARIRE” LA PROPRIA PARTE SOFFERENTE.

E INUTILE PARLARE IMPORTANTE E’ VIVERE IL DARE E RICEVERE E LASCIARSI ANDARE, PRENDERSI CURA METAFORICAMENTE DELLA “CADUTA” DELL’ALTRO E AIUTARLO A RIALZARSI”.

LE LUCI E LE OMBRE DELLA VITA (FUX) SONO GLI OPPOSTI CHE VANNO TRASFORMATI NEL MIGLIOR BENESSERE CHE SI PUO’ RAGGIUNGERE IN QUEL MOMENTO.”

Queste sono le frasi più significative e toccanti che voglio condividere e che Simona Barsotti nel Laboratorio dell’11 e 12 Febbraio a Verona ci ha detto e per le quali ringrazio molto, assieme a tutto l’impegno che abbiamo profuso in due giornate intense sulla Metodologia Fux e l’uso del materiali applicati al ritardo psico-motorio medio/grave in soggetti adulti.

Abbiamo sperimentato, gioito e qualche volta sofferto con carta crespa, teli multicoli e piume.

Grazie Simona perchè l’esperienza del Laboratorio è stata veramente un mare di spunti, di indicazioni, di suggestioni che saranno di grande utilità a me e, sono sicura anche alle compagne che hanno con me partecipato e che si sono immerse con me in quel bellissimo mare azzurro carico di emozioni.

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *