Serena De Angeli Serena De Angeli

Tra fiaba e mobile

Mi sono trovata a ripensare, nei momenti e nelle situazioni più impensate della giornata al mobile. Queste strutture appese, aeree, ritmiche, interagiscono e occupano lo spazio in un qui ed ora in continua trasformazione. Sono io stessa un mobile, appesa al filo della vita, vivo lo spazio che mi circonda. Le parti presenti come le nuove, che si vanno nel tempo ad aggiungere, oscillano tra l’equilibrio e la sua assenza. Un’assenza inevitabile nel momento in cui si opera un...
Leggi tutto

Una, nessuna, centomila … creatività

Prendendo a prestito il titolo dell’opera pirandelliana si potrebbe quasi vedere la creatività come un novello Vitangelo Moscarda. Questa è al contempo una, rappresentata dall’immagine che ogni essere umano ha del suo essere creativo, nessuna derivante dalla difficoltà di afferrarne, nella totalità, la sua essenza, e centomila affanni per definirla. Ad oggi si ritiene che la creatività sia caratteristica, anche se con diversa gradualità, di tutti gli individui e, personalmente...
Leggi tutto

Parliamo di Comunicazione… Aumentativa Alternativa (CAA)

Come suggerisce il significato del verbo latino communico, “mettere in comune”, “condividere”, alla base della comunicazione risiede la volontà di creare un’interazione, una comunanza, uno scambio. Fondamentale risulta il primo dei cinque assiomi enunciati da P. Watzlawick e dalla scuola di Palo Alto, e cioè che non si può non comunicare; ogni nostro comportamento, compreso il silenzio, ha valore di messaggio. La comunicazione non si esaurisce nella trasmissione di...
Leggi tutto

Sull’empatia.

“Sapeva ascoltare, e sapeva leggere. Non i libri, quelli son buoni tutti, sapeva leggere la gente. I segni che la gente si porta addosso”. A. Baricco Mai come oggi una discussione, sia essa di natura psicologica, evoluzionistica, culturale, neurofisiologica, in merito all’empatia risulta essere tanto attuale. Mai come oggi, laddove si assiste con pericolosa abitudine all’altrui sofferenza, alla chiusura di frontiere in un mondo globale, riscoprire l’importanza...
Leggi tutto

Pronti … partenza … Roma! Laboratorio di musicoterapia: il massaggio sonoro-vibrazionale tenuto dal docente Angelo Gramaglia.

Bisogna necessariamente dare un titolo tecnico al laboratorio tenutosi a Roma a cura del docente Angelo Gramaglia, che stimo e ringrazio, tuttavia mai come in questo caso tale titolo risulta riduttivo e limitante. Il laboratorio, almeno come io l’ho vissuto e percepito, ha avuto inizio molto prima e forse deve ancora concludersi. Il viaggio è di per sé un laboratorio, è un qui ed ora con sé stessi, con i propri limiti, con le proprie aspettative. È il desiderio di formarsi e la...
Leggi tutto

Il contorto baobab

Il racconto che segue è nato durante il meraviglioso laboratorio “Trasformazione e forma” condotto dal docente Axel Rutten. Questo racconto vuole essere testimonianza dell’incontro tra anime diverse e sconosciute, un viaggio personale, intimo ma non solitario perché come recita il poeta John Donne “Nessun uomo è un’isola completo in sé stesso…” Il contorto baobab di Serena De Angeli C’era una volta una giovane donna che cammina cammina si...
Leggi tutto